Carmine-Maccaferri

Carmine Maccaferri

Nato a Camposano (NA) il 5 settembre 1956, la passione per la pittura è sempre stata radicata in me, così come la consapevolezza di esserne legato a vita è balzata fuori da subito, sin da ragazzino. Non ancora adolescente dipingevo olio su tela mentre frequentavo la scuola media del mio paese. Anche i miei familiari, saggi o meno che fossero, si erano resi conto di un talento che per me era un gioco naturale. Mio nonno Sebastiano quando presi la licenza della III° media mi regalò una valigetta, che attualmente ancora conservo, completa di colori ad olio. Negli anni che seguirono la sfilza di pittori le cui opere cominciai a studiare da un punto di vista artistico mi catapultavano sempre più in un mondo affascinante, in tecniche superlative, tanto che fui rapito in particolare dal pittore Ligabue, fino a intensificare la mia passione per la pittura naif. Il 7 dicembre 1994 nella sede della Pro Loco di Camposano presentai infatti una mia personale sull’Arte naif”.
Alla base del mio tirocinio non vi sono accademie né pedanteschi manuali di didattica artistica, ma semplicemente sensibilità, intelligenza e paziente lavoro di ricerca: tutti ingredienti indispensabili alla maturazione di qualsiasi talento.
Solo quando prossimo alla pensione ho potuto avviare un percorso di studio sul mondo del disegno e della pittura. Dopo aver sperimentato varie tecniche pittoriche, ho consolidato il mio interesse per l’olio su tela e per i pennarelli indelebili neri. Pur spaziando con i propri interessi sulle figure in genere, sul naif, mio primo amore, mi sono dedicato per un periodo alla pittura paesaggistica con ritratti, sia dal vero che ricostruiti idealmente. Ha partecipato a concorsi nazionali e internazionali, riscuotendo plausi di critica e di pubblico.

La festa
olio su tela 80x40 cm
Nudo
olio su compensato 50x40 cm
Nudo in sedia
olio su cartoncino telato 40x30 cm
Le bollicine
olio su tela 52x72 cm