Carla-Di-Lascio

Carla Di Lascio

Carla di Lascio nasce a Montella (AV) e studia presso l’Istituto Statale d’Arte P.A. De Luca di Avellino. Diplomatasi con ottimi risultati e conseguita la specializzazione in Arte del tessuto, ha proseguito lo studio in bottega per incrementare le conoscenze della decorazione su ceramica. Presso il laboratorio di ceramiche Porta Nuova di Novi Ligure ha intrapreso lo studio della decorazione terzo fuoco, mentre a Napoli quello della maiolica. Ha esposto in varie collettive tra Milano, Roma, Parigi, Madrid, Manfredonia, Vittorio Veneto, Palermo, Lecce, Bari, Londra, Napoli, Terni, Umbertide. Hanno scritto di lei il Prof. Bruno Rosada, il Prof. J. L. Montanè, il Dott. R. Chiavarini ed il Prof. Gentilini. Le sue opere sono sparse tra l’Italia e la Francia in collezioni private. Testi come l’Albo di Italia in
Arte, Europa in Arte della Platinum ed Elite raccolgono parte dei suoi dipinti. La sua pittura è una continua ricerca attraverso il colore dell’emozionalità, un continuo dialogo tra la classicità e l’innovazione poiché è certa che non tutto è stato ancora rappresentato nell’arte. Resta sempre fermo “il concetto umano” al centro delle sue opere.
L’uomo ha bisogno di riscoprire l’emozionalità ed essere rieducato alla cultura dell’Arte.

Carla Di Lascio, acrilico con malta grossa su tavola
Distanze
acrilico con malta grossa su tavola
Amanti
acrilico su tela e malta egizia 60x120 cm